martedì 16 settembre 2014

LONDON FASHION WEEK - GIORNO 1 ( 12 SETTEMBRE 2014)

Dal 12 al 16 Settembre 2014 , Londra  ha ospitato l'attesissima "Settimana della Moda"  nella location, confermata, della Somerset House.

Le tendenze dalla capitale inglese hanno segnato un altro punto a favore della moda che verrà.

Ammirando i diversi fashion show si individuano i trend primaverili da non farsi scappare: siete pronte per scoprire quali sono stati i must have e i colori presentati durante la settimana della moda di Londra?

GIORNO 1 -  12 settembre

  • J. JS Lee
Collezione dal mood sporty chic, in una girandola di gonne plissettate e abiti asimmetrici.

 

  • Bora Aksu
  Alla ricerca di una sua idea di moda, forse trovata ma non sviluppata appieno, perdendo cosí di vista l’apprezzabile idea di fondo. Come in un quadro del ’700, le donne di Bora Aksu sono delicate e romantiche, ma mai donnicciole. Tra giochi di trasparenze, però, la donna viene intrappolata dalla presenza eccessiva del merletto, proposto anche in stampe. Forse davvero troppo per una sola collezione, a detta dei molti presenti alla sfilata.






  • Daks
I colori che hanno caratterizzato la collezione sono il grigio perla e il malva. Tra i dettagli, i colletti, molto simili a collane, le pieghe a coltello e le piume, quel tocco di vanità che sta bene anche nel look più castigato. Abiti molto semplici, portati con sottilissime cinture, si alternano con completi pantaloni (per l’esattezza pinocchietti o bermuda) e top molto vaporosi, strutturati da arricciature multistrato.


Per la sera non mancano gli abiti lunghi, che creano un effetto ninfa del mare, perché sono ampi, morbidi e ricadono verso il basso accarezzando il corpo della donna, ma non mostrando praticamente nulla. Daks London porta in scena una nuova idea di sensualità, decisamente più castigata ma non per questo meno intrigante. Molto belli i pantaloni a sigaretta, che arrivano alla caviglia, portati con i tacchi.
 
 
 
 
  • Eudon Choi




  • Jean-Pierre Braganza 
Il riferimento è “una ragazza hippie su una Harley”, ecco quindi comparire suggestioni biker ed elementi ispirati alle uniformi militari.  In questa collezione, l’universo distopico tipico dello stilista viene sostituito da un maggior ottimismo e lo spirito generale della collezione è di costante eleganza.

 

  • Fyodor Golan

  • Felder Felder stupisce portando in passerella stivali texani in pieno stile western con punta stretta e tomaia in pelle colorata.
Modelli misti tra bon ton e moderne cow-girl, con stivali tipici western, associati a micro camicie floreali e semplici. Il classico si fonde perfettamente alla tradizione storica di un abbigliamento che si divide tra frange, basic e animalier colorato in turchese.
 
 

  • Christopher Raeburn ha una visione futuristica e del tutto particolare della stagione primavera/estate 2015. Predilige colori grigi e bianchi, al quale accosta scaglie sporadiche di rosa, nero e blu. Maglie trasparenti in nylon, non possono di certo mancare, mentre a queste si aggiungono tute comode e quadrati colorati in stile patchwork.



Restate connessi a breve le news delle altre giornate della Moda Londinese !!


 

Nessun commento:

I vostri commenti sono costruttivi e mi fanno sempre tanto piacere! Non esitate a condividere con me la vostra opinione sull'argomento di cui parlo.

Evitate SPAM e Pubblicità Blog.

Grazie