giovedì 14 marzo 2013

Papa Francesco.

Papa Francesco (in latinoFranciscus), nato Jorge Mario Bergoglio è dal 13 marzo 2013. Di nazionalità argentina e appartenente alla Compagnia di Gesù, è il primo pontefice di questo istituto religioso nonché il primo latinoamericano eletto al soglio di Pietro. È anche il primo papa non europeo dal 741, dopo Gregorio III.

La sera del 13 marzo 2013, al quinto scrutinio, è eletto papa assumendo il nome di Francesco in onore di san Francesco d'Assisi. È il primo papa ad assumere tale nome, il primo gesuita a diventare papa ed il primo pontefice proveniente dal continente americano.Nel suo primo discorso nelle vesti di vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica, dopo aver salutato affettuosamente la folla con un cordiale e semplice "buonasera", chiede di pregare per il vescovo emerito, Benedetto XVI, recitando insieme a tutti i fedeli la preghiera del Padre Nostro, dell'Ave Maria e del Gloria al Padre. In seguito ricorda lo stretto legame tra il papa e la Chiesa di Roma«che presiede nella carità tutte le Chiese» con un riferimento implicito alle parole introduttive della lettera ai Romani di Ignazio di Antiochia. Ha poi chiesto ai fedeli di pregare anche per lui, sottolineando questo momento chinando il capo e rimanendo in silenzio per qualche istante; impartisce poi la benedizione Urbi et Orbi. Dopodiché, prima di congedarsi, ha nuovamente salutato i fedeli in piazza San Pietro, ringraziandoli per la loro accoglienza.Ha impartito la benedizione senza l'abito corale preparato nella sacrestia della cappella Sistina dal maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie Guido Marini e previsto per l'occasione. Solo al momento della benedizione il nuovo pontefice ha indossato la stola, che poi ha subito tolto.







Per il nuovo papa, in linea con la semplicità francescana, niente croce d’oro. «Sull’abito del Papa, indossato ieri senza la famosa mozzetta, la croce è la stessa che Bergoglio aveva prima anche da vescovo: una croce piuttosto semplice e non d’oro». Lo ha confermato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi. «Ci ha colpito - ha detto il portavoce - questo atteggiamento pastorale del vescovo di Roma e anche il rapporto con la comunità diocesana testimoniato dall’aver voluto accanto il Vicario di Roma mentre dalla Loggia chiedeva la preghiera del popolo su di lui, prima di dare la benedizione». Inoltre Papa Francesco incontrando ieri sera i cardinali nella Cappella Sistina subito dopo la nomina ha mantenuto uell’atteggiamento di semplicità che lo contraddistingue. «Ha ricevuto l’omaggio dei cardinali stando in piedi senza sedersi nella poltrona papale», ha ragguagliato padre Federico Lombardi ricordando come la nomina abbia colto «tutti di sorpresa. Si è trattato di una sorpresa positiva».  

Papa Francesco stamattina ha preso le sue valigie alla Casa del Clero, in via della Scrofa, e «ha pagato il conto, per dare il buon esempio», ha aggiunto padre Lombardi. Ed è emerso anche che il Pontefice che stamane è uscito dal Vaticano per andare a pregare la Madonna in una basilica a lui particolarmente cara non immaginava minimamente di diventare Papa. Avendo la sua famiglia origini piemontesi, di solito chiamava i cugini per salutarli quando veniva in Italia, e spesso era loro ospite in Piemonte. Anche stavolta si erano sentiti, ma lui aveva detto al telefono, alla cugina Carla Bracchino, che dopo il Conclave avrebbe dovuto immediatamente tornare a Buenos Aires per una serie di impegni: «Vado a fare il mio dovere, e torno subito a casa». 


Date pure le vostre opinioni!!

Nessun commento:

I vostri commenti sono costruttivi e mi fanno sempre tanto piacere! Non esitate a condividere con me la vostra opinione sull'argomento di cui parlo.

Evitate SPAM e Pubblicità Blog.

Grazie